Il produttore di biciclette elettriche Van Moof presenta istanza di fallimento nei Paesi Bassi

Il produttore di biciclette elettriche Van Moof presenta istanza di fallimento nei Paesi Bassi
Indice dei contenuti
    Aggiungere un'intestazione per iniziare a generare l'indice.
    Pulsante YouTube

    Il 18 luglio 2023, Bloomberg ha citato una dichiarazione inviata via e-mail in cui si afferma che il 17 luglio un tribunale di Amsterdam ha revocato la sospensione dei procedimenti di pagamento nei confronti delle entità giuridiche olandesi Van Moof Global Holding BV, Van Moof BV e Van Moof Global Support BV e ha dichiarato l'insolvenza delle entità.

    Van Moof ha dichiarato che il fiduciario sta continuando a valutare la situazione di VanMoof e sta indagando sulla possibilità di riaprire l'emersione dall'insolvenza di VanMoof attraverso la vendita di beni a terzi.

    Le entità legali di VanMoof al di fuori dei Paesi Bassi non sono attualmente sottoposte a procedure di insolvenza, ma il loro futuro rimane incerto.

    Quattro giorni prima della dichiarazione di fallimento, i media locali olandesi hanno riferito che a VanMoof era stata concessa la protezione giudiziaria dai creditori.

    Il tribunale ha quindi nominato due amministratori per gestire la società e ha dichiarato un periodo di ripensamento di due mesi durante il quale i creditori non potevano pignorare i beni della società.

    Van Moof è stata fondata nel 2009. È stato uno dei marchi di biciclette elettriche più popolari nei Paesi Bassi e molti media, tra cui la CNN, hanno definito Van Moof la Tesla dei Paesi Bassi. ciclismo mondo e il più bello e il più migliore bicicletta elettrica quando è stata fondata.

    Finestra pop-up del sito web di Van Moof's

    Ma il 18 luglio è stato improvvisamente annunciato che le vendite di nuove biciclette elettriche sarebbero state temporaneamente interrotte e, dal 29 giugno, i visitatori del sito web di Van Moof hanno visto una finestra pop-up che indicava che l'azienda aveva sospeso gli ordini per soddisfare la domanda attuale.

    Van Moof ha poi dichiarato che il problema è stato causato da un inconveniente tecnico, scrivendo su Twitter che l'app Van Moof presenta attualmente un errore che impedisce di effettuare prenotazioni tramite l'app.

    L'applicazione può ancora essere acquistata tramite l'account My Van Moof, ma non ci è voluto molto perché venisse rilasciata la dichiarazione ufficiale di sospensione delle vendite.

    Dopo diverse battute d'arresto, l'azienda ha presentato istanza di fallimento nei Paesi Bassi.

    Molteplici le ragioni di questo risultato

    La Tesla delle biciclette elettriche

    VanMoof è stata fondata nel 2009 nei Paesi Bassi. I fondatori sono Taco Carlier e Ties Carlier.

    Taco è un designer industriale e Ties è un ingegnere di tecnologia dell'automazione.

    Il duo ha i propri ruoli, quindi VanMoof è nato ad Amsterdam, la capitale dei Paesi Bassi.

    VanMoof è stato originariamente progettato non come bicicletta elettricama come moto pura.

    Nel 2014, VanMoof ha iniziato a progettare ufficialmente biciclette elettriche e, a differenza delle comuni biciclette elettriche, VanMoof si concentra sulla semplicità e sulla tecnologia.

    Sono stati i primi a nascondere la batteria nel telaio del veicolo, in modo che a prima vista non si capisca che si tratta di una e-bike, e sperano di seguire le orme di Tesla, a partire dalla progettazione della bicicletta, fino alla produzione e alla vendita e all'assistenza post-vendita, tutto fatto da loro stessi.

    Van Moof-1

    Poiché VanMoof è la "Tesla delle biciclette elettriche", il prezzo è naturalmente vicino a quello di Tesla.

    Controllando il sito ufficiale di VanMoof, possiamo vedere che ci sono sei modelli elencati, ovvero S3, X3, S4, X4, S5 e A5, e il prezzo della serie S5 e A5 è di ben 3.498 euro.

    La serie 3 più economica, la S3 e la X3, mostra di essere stata definitivamente esaurita, anche se a buon mercato, ma il prezzo è ancora di 2000 euro.

    Vale la pena spendere così tanto per una e-bike?

    Jonathan Hum, CMO di VanMoof, ha dichiarato: "La filosofia di design di VanMoof si è sempre basata su un fatto indiscutibile: la gioia di andare in bicicletta sta nella sua semplicità".

    Le serie di e-bike VanMoof S3 e X3 combinano una tecnologia all'avanguardia quando 4.500 unità vengono messe in vendita in sole 24 ore.

    La X3 e la S3, ad esempio, hanno un motore elettrico abbinato a un sistema di cambio elettronico e dispongono di freni idraulici, luci integrate e una serie di funzioni intelligenti, come un rilevatore di movimento integrato che combina un allarme, un chip GPS e la connettività dei dati mobili.

    Un'altra grande caratteristica dei prodotti VanMoof, oltre al design semplice, è l'antifurto.

    La e-bike di VanMoof è dotata del sistema Kick Lock, che consente al ciclista di fissare la ruota posteriore e di attivare il sistema di allarme di bordo con un semplice tocco della punta del piede.

    Van Moof-2

    Ciò equivale a bloccare direttamente il veicolo, il che consente di visualizzare gli avvisi di localizzazione intelligente su un'app mobile e di localizzare la posizione del veicolo tramite GPS.

    VanMoof ha anche sviluppato un proprio modulo antifurto per biciclette intelligenti, con un lucchetto praticamente invisibile e invisibile integrato nel telaio, che deve essere semplicemente estratto e utilizzato.

    La serratura è associata a un'applicazione sullo smartphone del proprietario, che può essere utilizzata anche per bloccare il veicolo dal telefono e sbloccarlo automaticamente se ci si trova nelle vicinanze.

    Una volta manomesse o rubate, le ruote si bloccano e attivano il dispositivo antifurto che, combinato con un sistema di allarme integrato e una modalità di disattivazione, rende un VanMoof rubato praticamente impossibile da guidare, tanto meno da rivendere.

    Inoltre, il VanMoof è dotato di un cambio elettronico automatico leader del settore e di motori silenziosi fino a 25 km/h.

    Sono dotate di un motore elettrico abbinato a un sistema di cambio elettronico che ha quattro marce e non ha bisogno di essere spostato. Tutto ciò che si deve fare è salire sulla bicicletta e pedalare.

    Il design unico di VanMoof e le prestazioni del prodotto hanno innescato una "rivoluzione a due ruote" in Europa e attirato capitali.

    Il finanziamento più consistente è arrivato da Hillhouse Investment, che nel 2021 ha annunciato di aver completato un round di finanziamento di Serie C di $128 milioni per VanMoof, che è di gran lunga il più grande singolo round di finanziamento nella storia del settore delle e-bike; inoltre, Hillhouse Investment ha reso VanMoof un attore importante nel settore delle e-bike.

    Van Moof-3

    L'investimento di Hillhouse fa di VanMoof l'azienda di biciclette elettriche più finanziata al mondo.

    All'investimento hanno partecipato anche Gillian Tans, ex CEO di Booking.com, il fondo di investimento statunitense Norwest Venture Partners, il venture capitalist britannico Felix Capital, le società di venture capital Balderton Capital e Triple Point Capital, ecc.

    Secondo Crunchbase, VanMoof ha raccolto cinque round di finanziamento dal 2017, per un totale di $189 milioni.

    Ma i momenti salienti passano sempre in fretta.

    Secondo i media, dal 2023, a causa dell'estrema instabilità della catena di fornitura delle parti e dei problemi di qualità, VanMoof, come molti veicoli a nuova energia, è caduto nel circolo vizioso del "più vendi, peggio è la perdita", sempre più utenti si lamentano del fatto che le loro biciclette in officina hanno tempi di riparazione più lunghi che su strada.

    Il mercato della mobilità elettrica a due ruote sta attraversando un periodo di rapido sviluppo, soprattutto sulla scia dell'epidemia, e il tasso di vendita delle biciclette ha iniziato a crescere in modo massiccio.

    Solo in Germania sono state vendute 200.000 moto costose nel 2010, ma quasi 2 milioni nel 2022, secondo ZIV, l'associazione tedesca dell'industria delle due ruote.

    È innegabile che il mercato sia al tempo stesso competitivo.

    Van Moof-4

    Da un lato, ci sono produttori di biciclette classiche che offrono sia biciclette tradizionali che e-bike, mentre dall'altro ci sono produttori più specializzati, come VanMoof, che sono specializzati in e-bike.

    Per differenziarsi, alcuni produttori di e-bike portano il ChatGPT anche sui nuovi dispositivi.

    Urtopia, ad esempio, ha presentato una nuova e-bike con GPS integrato, sistema di bloccaggio antifurto e sicurezza di guida integrata.

    Inoltre, ha dotato la moto di un'interfaccia vocale digitale che facilita l'utilizzo del ChatGPT da parte dei piloti.

    L'industria è stata abbastanza competitiva da costringere i produttori ad apportare alcune modifiche per differenziarsi nel lungo periodo, altrimenti il prodotto potrebbe essere eliminato, a prescindere da quanto si distingua.

    Costi di manutenzione elevati

    Van Moof ha registrato una rapida crescita durante l'epidemia, con un aumento del fatturato da 10 milioni di euro nel 2017 a quasi 83 milioni di euro nel 2021, ma la rapida crescita del fatturato è stata accompagnata da ingenti perdite.

    Per aprire rapidamente il mercato, VanMoof promette di fornire manutenzione gratuita fino a tre anni anche per i suoi prodotti più economici, con il risultato che il costo post-vendita di VanMoof è superiore al prezzo di vendita.

    L'organo di stampa locale olandese Het Financieele Dagblad (FD) ha riferito che i costi di manutenzione e post-vendita di VanMoof raggiungeranno l'incredibile cifra di 8 milioni di euro entro la fine del 2021 e che VanMoof perderà 11,9 milioni di euro solo nel 2021, rispetto ai 6,7 milioni di euro dell'anno precedente.

    Le e-bike di VanMoof sono costituite da componenti proprietari, ma dietro le quinte sono necessarie enormi quantità di denaro per sostenere i propri componenti.

    Van Moof-5

    Secondo i dati, VanMoof ha enormi spese di manutenzione ogni anno e nel 2021 l'utile netto di Van Moof è stato di meno 77,8 milioni di euro, con un fatturato di 65,6 milioni di euro, e l'anno scorso si prevede che la perdita raggiungerà lo stesso livello.

    A gennaio, si diceva che VanMoof fosse in difficoltà finanziarie. Un articolo di FD avvertiva gli investitori che l'azienda stava perdendo denaro per ogni bicicletta venduta.

    "Senza un'altra iniezione di capitale, VanMoof come azienda sarà in pericolo entro due mesi".

    Nel rapporto FD, un investitore di VanMoof ha rivelato notizie ancora più pessimistiche: "All'inizio del 2023, VanMoof aveva ancora due mesi di flusso di cassa, ma in meno di un mese sembra che ne abbia a sufficienza solo per 15 giorni".

    Il media statunitense The Verge ha riferito che, a causa degli enormi costi di produzione, vendita e manutenzione delle e-bike, Van Moof ha perso circa 78 milioni di euro all'anno negli ultimi due anni e la sua attività è sull'orlo del fallimento a causa del malfunzionamento della programmazione dei fondi.

    A gennaio di quest'anno, Van Moof si appellava ancora agli investitori affinché apportassero capitale per aiutare l'azienda a superare i momenti difficili, ma era chiaro che questo capitale non risolveva fondamentalmente il problema.

    Van Moof-6

    Due mesi fa, Van Moof aveva presentato un'istanza diretta al tribunale distrettuale di Amsterdam per sospendere il pagamento della società, che è stata approvata.

    La crisi era già iniziata. Nel suo rapporto annuale del 2021 Van Moof ha menzionato che i costi di manutenzione erano più alti del previsto e alcuni addetti ai lavori hanno sottolineato che il rapporto annuale di Van Moof del 2021 mostrava già che i fondi dell'azienda erano quasi esauriti in quel momento, ma il finanziamento di quell'anno ha raccolto circa 108,5 milioni di euro, che all'epoca è stato definito il più grande investimento di Serie C nella storia dei marchi europei di biciclette elettriche.

    E questo forse ha rallentato la crisi di finanziamento dell'azienda. La crisi di finanziamento dell'azienda potrebbe essere stata ritardata.

    Implicazioni per molte aziende

    Le difficoltà finanziarie di Van Moof hanno colpito T-CONN Precision, una filiale del produttore di connettori Sinbon, che è stata la prima a tenere una conferenza stampa giovedì sera (13), dichiarando che Van Moof aveva ritardato il pagamento di $814 milioni di merci e registrato una perdita di valore di $74,95 milioni.

    T-CONN Precision è stata la prima a tenere una conferenza stampa giovedì.

    Il debito di T-CONN Precision nei confronti di Sinbon ammontava a $356 milioni di NT e se l'intero importo fosse stato registrato come perdita di valore, il patrimonio netto della società si sarebbe ridotto in modo significativo, anche se non avrebbe inciso in modo significativo sulle operazioni.

    Poi lo stesso settore Speed Tech ha diffuso la notizia, la sera successiva, che il totale dei crediti di Speed Tech e delle società controllate ammontava a $5,038 milioni, inizialmente stimati in 0,8% del totale delle attività consolidate.

    Van Moof-7

    Secondo Speed Tech, Van Moof è attualmente sotto protezione fallimentare a causa di una ristrutturazione e di un'opportunità di vendita.

    Il pagamento di $156 milioni sarà riconosciuto come perdita dopo che sarà confermata l'impossibilità di ripagarlo, per cui per il momento non saranno registrate perdite nella relazione del secondo trimestre.

    Lo stesso giorno Idealbike ha emesso un comunicato stampa in cui conferma di essere stata vittima di un reato, stimando di poter perdere $1,52 milioni di euro, pari a 0,77% del suo patrimonio, e nominerà un avvocato olandese per difendere i debiti della società in conformità con la legge.

    Cioccolato
    Cioccolato
    Salve, sono uno scrittore esperto di meccanica e un esperto di tecnologia per biciclette ed e-bike che apprezza le cose pratiche e ben progettate. E, naturalmente, amo andare in bicicletta.
    Messaggi correlati
    SAMEBIKE

    Il blog sulle biciclette elettriche di SAMEBIKE, dove troverete tutti gli articoli sui consigli per il ciclismo, oltre ad alcune recensioni e newsletter sulle biciclette elettriche.

    POSTI RECENTI

    PRODOTTI

    Collegamenti:
    Galleria video
    INVIA INCHIESTA
    Demo del modulo di contatto
    Scorri in alto

    RICHIEDI UN PREVENTIVO

    Il controllo completo sui prodotti ci permette di garantire ai nostri clienti prezzi e servizi della migliore qualità. Siamo orgogliosi di tutto ciò che facciamo.