Esplorate il mercato delle due ruote elettriche in rapida crescita in India

Vi portiamo a scoprire il mercato indiano delle due ruote elettriche in rapida crescita
Indice dei contenuti
    Aggiungere un'intestazione per iniziare a generare l'indice.
    Pulsante YouTube

    Il mercato indiano delle biciclette elettriche sale di quasi 40%

    Secondo i media, il tasso di adozione del mercato indiano delle biciclette elettriche è aumentato di 39%, passando da 4,05% nel 2022 a 5,63% nel maggio di quest'anno.

    Altri sei Stati, tra cui Goa, Kerala, Karnataka e Maharashtra, hanno visto i tassi di adozione superare la media nazionale di 5,63%, con Goa in cima alla lista con 17,2% di adozione, secondo i dati di registrazione di Vahan, un sito web per i veicoli governativi indiani.

    Il mercato dei primi quattro Stati sta crescendo a più di 10%, con un aumento significativo rispetto alle 1% del 2019.

    L'India ha fissato l'obiettivo che i veicoli elettrici (EV) rappresentino l'80% del mercato delle due ruote entro il 2030.

    Per stimolare la crescita del settore sono stati implementati incentivi come quelli fiscali, programmi di rottamazione efficienti, tariffe elettriche ridotte e l'espansione delle infrastrutture di ricarica, sovvenzionate dal governo indiano.

    Il mercato delle biciclette elettriche in India'sale di quasi 40%

    Crescita del settore dei veicoli elettrici in India

    Sebbene i veicoli elettrici rappresentino una quota relativamente piccola delle vendite totali di due ruote, raggiungendo 6,98 milioni di unità entro maggio 2023, la loro crescita è evidente.

    Le vendite di veicoli elettrici a due ruote in India sono salite a 846.976 unità nell'anno fiscale 2022-2023, con un aumento di due volte e mezzo rispetto alle 327.900 unità dell'anno precedente, ha dichiarato l'Associazione dei produttori di veicoli elettrici.

    Bain & Company ha dichiarato nel dicembre 2022 che i mezzi di trasporto a due e tre ruote saranno i primi nell'adozione dei veicoli elettrici, con una penetrazione di mercato che dovrebbe raggiungere le 40-45% entro il 2030.

    Crescita del settore dei veicoli elettrici in India

    Crescita costante del mercato indiano delle due ruote elettriche

    Il mercato delle biciclette elettriche in India è cresciuto costantemente negli ultimi anni. Secondo un'analisi di mercato di Motor Intelligence, il mercato delle biciclette elettriche in India dovrebbe crescere a un tasso CAGR di 9,94%.

    Secondo SIAM, le vendite di due ruote nell'anno fiscale 2021 sono state pari a 13,46 milioni di unità. Tra questi, OKINAWA, al primo posto, ha venduto più di 30% con 4,64 milioni di unità, mentre HMSI si è classificata al secondo posto con 3,46 milioni di unità.

    Il sentimento del mercato delle due ruote in India ha continuato a crescere nel 2022, con vendite totali cumulative da aprile 2022 a febbraio 2023 che hanno raggiunto il record di 14,57 milioni di unità.

    Secondo SIAM, il mercato dovrebbe crescere a un tasso CAGR di 9,9% nel 2021.

    La crescita del mercato delle due ruote elettriche in India non può prescindere dall'incoraggiamento e dal sostegno del governo.

    Crescita costante del mercato indiano delle due ruote elettriche

    Nell'aprile 2015, il Ministero delle Industrie Pesanti (MoHI) e la Society of Indian Automobile Manufacturers (SIAM) hanno attuato congiuntamente il programma Faster Adoption and Manufacturing of Electric Vehicles (FAME).

    Il FAME Fase II sostiene l'ingresso sul mercato di circa 7.000 autobus elettrici, 500.000 veicoli elettrici a tre ruote, 55.000 veicoli elettrici a quattro ruote e 1 milione di veicoli elettrici a due ruote attraverso sussidi.

    La FAME Fase II comprende anche le infrastrutture, con la costruzione di 2.877 stazioni di ricarica in 68 località per un costo di 5 miliardi di rupie in India.

    Il governo indiano ha grandi aspettative nei confronti del settore.

    Secondo alcuni rapporti, l'India spera di aumentare la propria capacità produttiva a più di 30 milioni di unità entro il 2026, un numero più che doppio rispetto alle vendite annuali di due ruote finora registrate nel Paese, ma chiaramente eccessivo rispetto alla domanda del mercato.

    Il potenziale di crescita del mercato indiano ha attirato la filiale indiana di Honda, Honda Motorcycle & Scooter India, che il 29 marzo ha annunciato che lancerà le due ruote elettriche in India nel 2023 e prevede di aumentare la produzione annuale di due ruote elettriche in India a 1 milione di unità entro il 2030, con inizio della produzione intorno a marzo 2024.

    Moto Honda&Scooter India

    Honda produrrà due ruote elettriche nel suo stabilimento nello stato indiano meridionale del Karnataka, a partire da due modelli, con prezzi specifici e altri dettagli non annunciati.

    Honda sosterrà inoltre il programma di sostituzione delle batterie di HMSI per i veicoli elettrici a due ruote in collaborazione con Honda Power Pack Energy India, una società del gruppo che si occupa della sostituzione delle batterie di bordo in India.

    Il mercato indiano ha un enorme potenziale di crescita, ma ci sono una serie di sfide come la mancanza di infrastrutture di ricarica, i costi elevati, la gamma limitata di biciclette elettriche, la mancanza di consapevolezza da parte dei consumatori e così via, che devono essere affrontate dal governo e dai produttori.

    L'impegno del governo a promuovere il trasporto ecologico e le soluzioni energetiche sostenibili in India è stato sottolineato nell'annuncio del bilancio governativo per il 2023.

    Oltre alle esenzioni fiscali sui beni strumentali legati alle batterie per veicoli elettrici, come ad esempio batterie per biciclette elettricheIl governo ha stanziato 1970 crore di rupie per la National Green Hydrogen Mission, con l'obiettivo di raggiungere una produzione annuale di idrogeno verde di 5 MMT entro il 2030.

    E finora, anche se la crescita è costante, il mercato indiano ha ancora molta strada da fare.

    4 aspetti del mercato indiano su cui gli investitori devono concentrarsi

    Il mercato delle e-bike in India è cresciuto costantemente negli ultimi anni, grazie alla crescente consapevolezza dei vantaggi ambientali dei veicoli elettrici e all'aumento del costo della benzina.

    Secondo un'analisi di mercato di Motor Intelligence, il mercato delle biciclette elettriche del Paese dovrebbe registrare un CAGR del 9,94%.

    Ulteriori rapporti indicano che l'industria delle due ruote elettriche ha piani ambiziosi per aumentare la propria capacità produttiva a più di 30 milioni di unità all'anno entro il 2026, con un aumento di 50 % rispetto alle più alte vendite annuali di due ruote dell'India fino ad oggi.

    Il mercato delle biciclette elettriche in India sta affrontando sfide significative nonostante gli sforzi dell'attuale governo per promuovere i veicoli elettrici.

    Mancanza di strutture di ricarica

    Una delle maggiori sfide che il mercato indiano delle biciclette elettriche deve affrontare è la mancanza di infrastrutture di ricarica.

    A differenza delle stazioni di servizio, le stazioni di ricarica non sono comuni in tutto il Paese.

    Ciò significa che i proprietari di e-bike hanno opzioni di ricarica limitate. Secondo un rapporto dell'IVCA-EY, in India ci sono in totale 1.742 stazioni di ricarica.

    Oltre alle sfide infrastrutturali, le biciclette elettriche richiedono tempi di ricarica più lunghi rispetto ai veicoli a benzina, il che può costituire un deterrente per i potenziali acquirenti.

    Per affrontare questo problema, il governo indiano ha lanciato il programma FAME (Faster Adoption and Manufacturing of (Hybrid and) Electric Vehicles), che mira a creare una solida infrastruttura di ricarica in tutto il Paese.

    Il programma fornisce assistenza finanziaria a privati e organizzazioni per l'acquisto di veicoli elettrici e l'installazione di stazioni di ricarica.

    Mancanza di strutture di ricarica

    Costo elevato delle biciclette elettriche

    Un'altra sfida che il mercato indiano delle e-bike deve affrontare è il costo elevato delle e-bike rispetto alle moto a benzina.

    Mentre il costo di esercizio di una e-bike è inferiore a quello di una bicicletta a benzina, il costo iniziale dell'acquisto di una e-bike è molto più alto.

    Questo potrebbe scoraggiare i potenziali acquirenti, soprattutto in mercati sensibili ai prezzi come l'India.

    Per affrontare questo problema, il governo indiano ha lanciato diverse iniziative, tra cui il programma FAME e la riduzione della GST (Goods and Services Tax) sulle biciclette elettriche, per renderle più accessibili al grande pubblico.

    Il ministro delle Finanze Nirmala Sitharaman ha dichiarato che il governo indiano sta adottando misure per promuovere trasporti più puliti.

    Costo elevato delle biciclette elettriche

    Una di queste misure è l'esenzione dei beni strumentali e dei macchinari necessari per la produzione di batterie agli ioni di litio utilizzate nelle batterie dei veicoli elettrici.

    Questo passo è volto a incoraggiare l'adozione di alternative di trasporto più pulite.

    La tariffa sulle batterie agli ioni di litio è stata ridotta da 21% a 13%.

    Queste iniziative dovrebbero accelerare la crescita dell'industria indiana dei veicoli elettrici e sostenere la transizione del Paese verso un'economia a basse emissioni di carbonio.

    Ciò favorirà l'adozione di veicoli elettrici nel Paese.

    Inoltre, alcuni produttori di e-bike hanno iniziato a offrire opzioni di finanziamento per rendere i loro prodotti più accessibili ai clienti.

    Problemi di autonomia delle biciclette elettriche

    Un'altra sfida che il mercato indiano delle e-bike deve affrontare è la gamma limitata di biciclette elettriche.

    La maggior parte delle biciclette elettriche attualmente disponibili sul mercato ha un'autonomia di circa 60-70 chilometri con una singola carica, che potrebbe non essere sufficiente per i viaggi a lunga distanza.

    Questo può scoraggiare i potenziali acquirenti, soprattutto quelli che devono recarsi al lavoro in bicicletta ogni giorno. Scegliete quindi il migliore bicicletta elettrica per pendolari è un'impresa ardua.

    Sebbene l'autonomia limitata delle biciclette elettriche sia una delle sfide che si pongono all'adozione della mobilità elettrica, si stanno compiendo diversi passi per risolvere questo problema.

    Lo sviluppo di infrastrutture di ricarica rapida, i progressi nella tecnologia delle batterie e i sistemi di frenata rigenerativa svolgeranno un ruolo cruciale nell'aumentare l'autonomia delle biciclette elettriche e nell'accelerarne la diffusione.

    Inoltre, il centro può fornire incentivi alla ricerca e allo sviluppo in questo settore per incoraggiare l'innovazione.

    Problemi di autonomia delle biciclette elettriche

    Solo 31% degli indiani conoscono le biciclette elettriche

    Secondo un sondaggio di YouGov, solo 31% degli indiani conosce le biciclette elettriche. Questa mancanza di consapevolezza rende difficile per le aziende commercializzare i propri prodotti e raggiungere i potenziali clienti.

    Per affrontare questo problema, il governo indiano può lanciare campagne di sensibilizzazione per far conoscere ai consumatori i vantaggi delle biciclette elettriche.

    Produttore di biciclette elettriche possono svolgere un ruolo importante fornendo maggiori informazioni sui loro prodotti e sui vantaggi che offrono.

    Le sfide che il mercato indiano delle biciclette elettriche deve affrontare sono enormi, ma il segmento ha anche un enorme potenziale di crescita.

    Con le giuste politiche e iniziative, l'India può diventare un leader nel mercato globale delle biciclette elettriche.

    I governi delle società indiane, i produttori di biciclette elettriche e le altre parti interessate devono lavorare insieme per affrontare le sfide e aprire la strada a un futuro più luminoso per le biciclette elettriche in India.

    Per affrontare queste sfide, l'impegno del governo a promuovere il trasporto ecologico e le soluzioni energetiche sostenibili è stato sottolineato nell'annuncio di bilancio del governo per il 2023.

    Oltre alle esenzioni fiscali sui beni strumentali relativi alle batterie per veicoli elettrici, il governo ha stanziato 19,70 crore per la National Green Hydrogen Mission (NGHM), che mira a raggiungere una produzione annuale di 5 milioni di tonnellate di idrogeno verde entro il 2030.

    Solo 31% degli indiani conoscono le biciclette elettriche

    Questa iniziativa fornirà un sostegno fondamentale all'industria indiana dei veicoli elettrici e aiuterà il Paese a passare a un'economia a basse emissioni di carbonio e a raggiungere l'obiettivo di zero emissioni entro il 2070.

    Inoltre, Gobardhan prevede di investire 100 crore di rupie per sostenere la crescita del biogas, con la creazione di 200 impianti di biogas compresso e 300 impianti a grappolo.

    L'attuazione di queste misure dovrebbe accelerare l'adozione di opzioni di trasporto più pulite e aiutare l'India a prosperare nel mercato dei veicoli elettrici.

    L'India, come la Cina, è un grande Paese con una popolazione numerosa, che deve affrontare anche il problema dell'inquinamento ambientale, perché il potenziamento energetico è imminente, e l'intero mercato è in fase embrionale, e il suo mercato ha solo un enorme spazio di sviluppo.

    Tuttavia, affrontare questi problemi è una realtà che tutti gli investitori non possono evitare, quindi se volete investire ed entrare nel mercato indiano, dovete essere preparati di conseguenza!

    Cioccolato
    Cioccolato
    Salve, sono uno scrittore esperto di meccanica e un esperto di tecnologia per biciclette ed e-bike che apprezza le cose pratiche e ben progettate. E, naturalmente, amo andare in bicicletta.
    Messaggi correlati
    SAMEBIKE

    Il blog sulle biciclette elettriche di SAMEBIKE, dove troverete tutti gli articoli sui consigli per il ciclismo, oltre ad alcune recensioni e newsletter sulle biciclette elettriche.

    POSTI RECENTI

    PRODOTTI

    Collegamenti:
    Galleria video
    INVIA INCHIESTA
    Demo del modulo di contatto
    Scorri in alto

    RICHIEDI UN PREVENTIVO

    Il controllo completo sui prodotti ci permette di garantire ai nostri clienti prezzi e servizi della migliore qualità. Siamo orgogliosi di tutto ciò che facciamo.