Esplorate le ultime notizie sull'enorme mercato delle biciclette in Europa

Le ultime informazioni sul mercato delle biciclette in Europa.
Indice dei contenuti
    Aggiungere un'intestazione per iniziare a generare l'indice.
    Pulsante YouTube

    Aumentano le importazioni europee di biciclette 30%

    In un anno in cui le tensioni della catena di approvvigionamento hanno afflitto il mercato, i Paesi dell'UE hanno registrato una crescita significativa e senza precedenti delle importazioni di biciclette.

    Da quando le vendite di biciclette elettriche hanno preso piede, il valore di mercato è diminuito lentamente ma costantemente.

    Il prezzo medio al dettaglio dei prodotti per biciclette importati in Europa è aumentato in modo significativo.

    Il valore delle importazioni di e-bike in Europa è cresciuto a due cifre e ha superato il volume delle spedizioni di biciclette importate in Europa.

    Le vendite totali agli esportatori asiatici di biciclette nel 2022 sono in calo rispetto al 2021. Le spedizioni totali di biciclette normali sono scese di 6,37% da 5,4 milioni di unità nel 2021 a oltre 5 milioni di unità l'anno scorso.

    Le spedizioni dalla Cambogia, il principale fornitore, sono aumentate del 18,44%, raggiungendo 1,2 milioni di unità.

    Importazioni europee di biciclette Surge 30%

    Il Paese fornisce oggi quasi un quarto delle importazioni di biciclette dell'UE.

    La quota di mercato della Cambogia è aumentata da 18,9% nel 2021 a 23,8% nel 2022.

    Tuttavia, la maggior parte dei 10 principali esportatori di biciclette nell'UE spedirà meno biciclette nel 2022 rispetto al 2021.

    Gli ordini dei grandi produttori di biciclette tradizionali, tra cui la Cina, si stanno spostando verso altri Paesi come Bangladesh, Tunisia e Thailandia.

    Il Bangladesh, in particolare, sta vivendo un boom nella costruzione di fabbriche di biciclette.

    Secondo l'Ufficio per la Promozione delle Esportazioni del Paese, il Bangladesh sta cercando attivamente di diversificare le proprie esportazioni, con particolare attenzione ai prodotti ingegneristici e alle biciclette, per soddisfare la crescente domanda dei mercati internazionali.

    Il Bangladesh è attualmente uno dei Paesi che beneficia delle vendite di biciclette importate in esenzione doganale nell'UE.

    La Francia intende investire 2 miliardi di euro nello sviluppo della bicicletta

    Secondo il media francese Usine Nouvelle, la Francia ha recentemente annunciato un piano d'azione per la bicicletta che prevede il rafforzamento delle infrastrutture, l'espansione degli incentivi e la promozione dello sviluppo della catena industriale.

    Il governo prevede di investire 2 miliardi di euro dal 2023 al 2027 per promuovere la diffusione delle biciclette. La bicicletta è una delle industrie chiave del piano di investimenti francese per il 2030 e sarà prodotta localmente.

    Il governo francese investirà 100 milioni di euro per sostenere lo sviluppo della filiera industriale della bicicletta, con l'obiettivo di aumentare la produzione da 854.000 unità nel 2022 a 1,4 milioni di unità nel 2027 e 2 milioni di unità nel 2030.

    Le biciclette di produzione francese sono innovative, ecologiche e convenienti, e saranno la tendenza del futuro.

    La Francia intende investire 2 miliardi di euro nello sviluppo della bicicletta

    Il governo francese prevede di investire 250 milioni di euro all'anno per espandere le piste ciclabili a 80.000 km entro il 2027 e a 100.000 km entro il 2030, e di iniettare fondi per migliorare la sicurezza delle biciclette.

    Inoltre, l'ambito di applicazione delle sovvenzioni sarà esteso alle biciclette di media cilindrata, con l'obiettivo di sviluppare il mercato dei veicoli di media cilindrata per promuovere la tutela dell'ambiente, aumentare il potere d'acquisto e creare posti di lavoro.

    Il governo aumenterà anche l'indennità permanente per il trasporto pubblico (200-300 euro) per incoraggiare un maggior numero di persone a recarsi al lavoro in bicicletta.

    Vendite in calo - L'industria della bicicletta in Spagna continua a crescere in termini di produzione e occupazione

    L'industria spagnola della bicicletta non è riuscita a mantenere il suo record di vendite, con un modesto calo del fatturato di 6% nel 2022.

    La notizia ha sorpreso gli osservatori del settore, in quanto la crescita delle biciclette elettriche e delle city bike è in controtendenza.

    Dopo due anni di vendite record di oltre 1,5 milioni di biciclette all'anno in Spagna, il 2022 non è riuscito a raggiungere quel totale.

    AMBE, l'associazione spagnola dell'industria della bicicletta, ha evidenziato un aumento del fatturato di 45,1% nel 2022 rispetto al 2019 pre-pandemia, nonostante il calo delle vendite.

    Altri fattori positivi hanno portato a un aumento dell'occupazione nell'industria spagnola della bicicletta nel 2022, con un incremento diretto di 5,32% a 24.456 persone.

    Vendite in calo: l'industria della bicicletta in Spagna'cresce ancora in produzione e occupazione

    L'occupazione e l'imprenditoria registrano numeri da record. 3111 Le vendite, le riparazioni e il noleggio di biciclette in Spagna nel 2022 sono aumentate di 2.74% e 401 nuove aziende in attività rispetto all'anno precedente.

    Anche la produzione di biciclette in Spagna è cresciuta, con un aumento record del valore di 2,8% fino a 255,8 milioni di euro entro il 2022, più del doppio rispetto al 2019.

    Rispetto al 2022, le esportazioni di biciclette sono cresciute di 76,5%, triplicando il dato del 2019.

    Nel 2022 sono stati registrati in Spagna 189 produttori di biciclette, parti e accessori, con un aumento di 5% rispetto all'anno precedente.

    Javier López, presidente dell'AMBE, ha dichiarato: "Il 2022 non sarà facile per l'industria della bicicletta, ma l'aumento dell'occupazione, la creazione di aziende e l'andamento positivo delle vendite di biciclette elettriche e urbane riflettono la società dei servizi, i trasporti più puliti, le opportunità di lavoro e di business che l'industria della bicicletta può offrire agli spagnoli". "

    Prezzi delle biciclette

    Dopo due anni di vendite e fatturato record, il 2022 è stato un anno di assestamento, guidato principalmente dalla diminuzione della domanda.

    Rispetto ai dati dell'anno precedente, nel 2022 la Spagna venderà più di 1,35 milioni di biciclette, 13,59% in meno rispetto al 2021, e il fatturato del settore scenderà di 6% a 2,714 miliardi di euro.

    Il segretario generale dell'AMBE, Jesús Freire, ha dichiarato: "Nonostante l'assenza di assistenza statale per l'acquisto e la riparazione delle biciclette, come in altri Paesi limitrofi, e l'assenza di incentivi fiscali per andare al lavoro in bicicletta o per l'acquisto di una flotta di biciclette, che consentono a un maggior numero di persone di utilizzare la bicicletta come modalità di spostamento quotidiano".

    nel 2022 stiamo ancora facendo meglio del previsto. Abbiamo confrontato i dati con quelli del 2019 (prima della pandemia e dell'invasione dell'Ucraina), dove le vendite di biciclette sono aumentate di 7,6% e il fatturato del settore è cresciuto di 45,1%".

    Prezzi delle biciclette

    Nei dati di vendita, le vendite di ricambi sono aumentate di 2,51% rispetto all'anno precedente, ma le vendite sono diminuite in diverse categorie di accessori che hanno ottenuto risultati eccezionali nel 2020 e nel 2021: caschi (-16,53%), tessuti (-15,18%) e scarpe (-6,82%).

    In termini di prezzi unitari, il prezzo medio unitario (PVP) è aumentato di 13,93% nel 2022, strettamente legato agli aumenti delle materie prime e dei costi di trasporto.

    Nel mix di vendita dei prodotti, il più importante è l'aumento della quota di vendite di biciclette elettriche (con un prezzo medio più alto).

    Il prezzo medio delle biciclette vendute in Spagna ha superato per la prima volta i 1.000 euro (1.121 euro), con un aumento (+42,4%) del prezzo medio delle biciclette elettriche (2.940 euro) e delle biciclette gravel, che sono molto richieste, a 1.589 euro. D'altra parte, il prezzo medio delle city bike (305€) è diminuito di 0,4%.

    Le biciclette elettriche sono di nuovo in crescita

    La categoria di biciclette più venduta nel 2022 è stata quella delle city bike, con un aumento delle vendite di 22,5%, e delle e-bike, con 236.183 unità vendute e un aumento delle vendite di 5,7% rispetto all'anno precedente.

    Pur rappresentando 17,4% di vendite unitarie, le biciclette elettriche hanno consolidato la loro leadership nelle vendite per il terzo anno consecutivo (45,66% di quota di vendita di biciclette), seguite dalle mountain bike, storicamente leader nelle vendite, con 34,5% di quota di mercato in volume e 28,45% di quota in volume di vendita.

    Rispetto all'anno precedente, le maggiori diminuzioni delle vendite si sono registrate nelle biciclette gravel (-34.35%) e nelle mountain bike (-23%).

    Le biciclette elettriche sono di nuovo in crescita

    Messaggi correlati
    SAMEBIKE

    Il blog sulle biciclette elettriche di SAMEBIKE, dove troverete tutti gli articoli sui consigli per il ciclismo, oltre ad alcune recensioni e newsletter sulle biciclette elettriche.

    POSTI RECENTI

    PRODOTTI

    Collegamenti:
    Galleria video
    INVIA INCHIESTA
    Demo del modulo di contatto
    Scorri in alto

    RICHIEDI UN PREVENTIVO

    Il controllo completo sui prodotti ci permette di garantire ai nostri clienti prezzi e servizi della migliore qualità. Siamo orgogliosi di tutto ciò che facciamo.